Escursioni

"Posizione, clima, vegetazione e la breve distanza dalle grandi arterie stradali, oltre che dai capoluoghi di provincia della Campania, Napoli compresa, che dista da Summonte meno di 50 Km, di cui 43 di autostrada, fanno di questo centro montano un’autentica gemma turistica, sempre più frequentata ed apprezzata… ll territorio di Summonte è notevolmente esteso… raggiunge la cima del Vallatone ( m. 1517 9 e l’Acerone o Monti di Avella ( m. 1588 )….

Quest’ultima montagna è la più alta dell’intero gruppo del Partenio,…

Al di sotto di queste montagne, dalle cui vette nei giorni di sereno, si possono ammirare nitidamente sia il mar Tirreno che l’Adriatico, si adagia l’ameno Campo S. Giovanni, un pianoro di alcune centinaie di ettari ad iltre mille metri di quota, delimitato dalle montagne Toppa Cesina ( m. 1431 ), Toppa Riviezzo ( m. 1434 ) e Tuppitiello ( m. 1226 ).

Il Campo S. Giovanni, detto anche Campo di Summonte…. Per la sua bellezza… costituisce l’autentico fiore all’occhiello del paese. Esso è ricco di prati naturali ed ha una bellissima sorgente di acqua, di ineguagliabile purezza e freschezza; il che consente l’utilizzazione del pianoro, per la transumanza, già praticata in tempi remoti, com’è attestato dal Del Re nel suo “ Calendario “ relativo al 1882.

Il campo comprende il pianoro vero e proprio e l’adiacente zona boschiva alle falde delle montagne,… Verso occidente l’anello dei monti si interrompe, lasciando, in corrispondenza dell’ubertosa pianura campana, che si estende ai piedi dei monti, un ampio varco, attraverso il quale il pianoro riceve l’intensa luminosità del cielo di Napoli, producendo nelle giornate serene, specie all’alba ed al tramonto, meravigliosi giochi di colore. Quando la coltre verdeggiante delle erbe è punteggiata di bianco dagli ovini e bovini che vi pascolano nel periodo estivo, il campo offre una stupenda immagine di serenità bucolica, che fa pensare con nostalgia a tempi ormai troppo lontani…”

Tratto dal libro “ Summonte – Notizie e ricerche storiche “ dell’Avv. Franco Matarazzo

1 - Campo S. Giovanni o Campo di Summonte e relativa sorgente.

Partenza da Summonte centro dopo circa 200 metri inizia una strada di montagna in parte terra battuta ed in parte in pietra;
Il percorso è di circa 6 Km. che possono essere percorsi in circa 2 ore;
Durante il percorso è possibili ammirare tutta la valle del Sabato e l’Alta Irpinia;
Arrivati a Compo S. Giovanni è possibile sostare presso la sorgente omonima oppure sostare all’ombra di faggi secolari.

2 - Santuario di S.Silvestro.

Partenza da Summonte dopo circa 200 metri inizia una strada che sinerpica fino a raggiungere il santuario ove si trova una fonte di acqua miracolosa. Itinerario di circa 3 Km, che può essere percorso in 45 minuti. E’ possibile ammirare tutta la valle del Sannio, compresa la città di Benevento.

3 - Escursione al Santuario di Montevergine

Partenza da Summonte per raggiungere il comune limitrofo Ospedaletto d’Apinolo (1 Km) dove si imbocca la strada pedonale per Montevergine. Durante è possibile ammirare incantevoli panorami e quasi al termine della ascesa l’occhio può fermarsi ad ammirare il Vesuvio ed il golfo di Napoli con l’isola di Capri. Il percorso è di 4 Km e il tempo occorrente è di 1:30 circa.

Tag:
Summonte